TOMMASINI DOTT. TIBERIO
Podologo

  • TOMMASINI DOTT. TIBERIO Podologo Bologna

Verruche

VERRUCA

La verruca è conseguente ad infezione virale da human papillomavirus, può essere confusa con callosità. La sensazione di avere una spina è la sintomatologia riferita più frequentemente nelle verruche plantari. La terapia è varia e si può avvalere di applicazione topica di acidi, azoto liquido, escissione.

Apri la vetrina

VERRUCA

La verruca è conseguente ad infezione virale da human papillomavirus, può essere confusa con callosità. La sensazione di avere una spina è la sintomatologia riferita più frequentemente nelle verruche plantari. La terapia è varia e si può avvalere di applicazione topica di acidi, azoto liquido, escissione.

Apri la vetrina

MELANONICHIA

La melanonichia indica un'alterazione del colore della lamina ungueale determinata dalla deposizione di pigmento melanico nell'unghia stessa. E' possibile classificare la melanonichia in parziale, totale, striata in bande longitudinali o trasversali.

Le cause principali della melanonichia sono: traumi,

patologie sistemiche, farmaci. La melanonichia striata può essere conseguente a nevi della matrice e a melanomi dell'unghia, pertanto è importante nei pazienti caucasici valutare attentamente queste anomalie ed eventualmente indirizzarli ad un accertamento istologico.

La melanonichia striata è fisiologica nella razza nera e asiatica. La melanonichia striata da frizione con la calzatura interessa principalmente il IV° e V° e si manifesta dopo la IV°-V° decade di vita e consegue all'attivazione dei melanociti ungueali da parte del microtraumatismo.La melanonichia striata si presenta in forma longitudinale, raramente trasversale

La melanonichia conseguente a terapia farmacologia regredisce ma in tempi lunghi in seguito alla sospensione del farmaco. La melanonichia dovuta a nevi e melanomi non regredisce ed è importante una diagnosi differenziale corretta dal melanoma maligno. La pigmentazione scura della lamina dovuta ad ematoma subungueale è temporanea e non interesserà la crescita della nuova lamina ungueale.

Apri la vetrina

MELANONICHIA

La melanonichia indica un'alterazione del colore della lamina ungueale determinata dalla deposizione di pigmento melanico nell'unghia stessa. E' possibile classificare la melanonichia in parziale, totale, striata in bande longitudinali o trasversali.

Le cause principali della melanonichia sono: traumi,

patologie sistemiche, farmaci. La melanonichia striata può essere conseguente a nevi della matrice e a melanomi dell'unghia, pertanto è importante nei pazienti caucasici valutare attentamente queste anomalie ed eventualmente indirizzarli ad un accertamento istologico.

La melanonichia striata è fisiologica nella razza nera e asiatica. La melanonichia striata da frizione con la calzatura interessa principalmente il IV° e V° e si manifesta dopo la IV°-V° decade di vita e consegue all'attivazione dei melanociti ungueali da parte del microtraumatismo.La melanonichia striata si presenta in forma longitudinale, raramente trasversale

La melanonichia conseguente a terapia farmacologia regredisce ma in tempi lunghi in seguito alla sospensione del farmaco. La melanonichia dovuta a nevi e melanomi non regredisce ed è importante una diagnosi differenziale corretta dal melanoma maligno. La pigmentazione scura della lamina dovuta ad ematoma subungueale è temporanea e non interesserà la crescita della nuova lamina ungueale.

Apri la vetrina

LICHEN PLANUS

Malattia infiammatoria cutanea pruriginosa che talvolta interessa anche le unghie. Può avere un andamento acuto e diffuso o cronico e localizzato.

L'origine del lichen planus è sconosciuta, è stata riscontrata un'influenza genetica, scompensi immunitari spesso associati a patologie sistemiche.

Il 10% dei pazienti affetti da lichen planus presenta l'interessamento di una o più unghie e raramente sono gli unici sintomi. Gli aspetti clinici ungueali sono caratterizzati dall'infiammazione della matrice che si presenta arrossata, fragilità ungueale con fissurazioni longitudinali e pits. Questi sintomi se non curati progrediscono con una distruzione prima focale e poi totale della matrice. La distruzione focale della matrice porta alla comparsa di una cicatrice detta pterigium che divide in due la lamina. La cicatrice appare come un'estroflessione della piega ungueale prossimale con apice distale. La dimensione della cicatrice è proporzionale alla lesione della matrice. Nel caso di distruzione totale si avrà la scomparsa della lamina. Un aspetto meno frequente è l'interessamento del letto ungueale che si presenta con ipercheratosi ed onicolisi.

Il trattamento terapeutico varia in base alla gravità ed all'estensione della patologia.

Apri la vetrina
CENTRO PODOLOGICO IL PIEDE | 11/B, Via Libertà - 40065 Pianoro (BO) - Italia | P.I. 02416871206 | Cell. +39 347 0713097 | tommasini.tiberio@libero.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy